Pagine

mercoledì 21 settembre 2011

Recensione: Bloodline Champions

Bentornati sul blog del Vostro personale Dottor Basalto!

Oggi ho intenzione di inaugurare la sezione "Recensioni Di Videogiochi Hipster E Alternativi".

Cominciamo subito dal videogame Free to Play intitolato "Bloodline Champions" (da ora abbreviato in BC).
Sviluppato da Funcom, la stessa dietro l'acclamato MMORPG "Conan: Hyborian Adventures", si tratta di un gioco multiplayer basato sullo scontro diretto tra squadre di varie dimensioni in arene di diverse natura e conformazione.
A differenza dei più diffusi MMORPG (World of Warcraft, Aion, Lineage et similia), BC utilizza un sistema di combattimento ad azione diretta: non dovrete selezionare un'abilità e l'obiettivo su cui adoperarla, bensì con i tasti WASD ci si muoverà nella quattro direzioni cardinali, ad altri pulsanti sarà affidato il compito di attivare le varie abilità e con il mouse sarà possibile mirare e orientare gli attacchi.
Il sistema regge piuttosto bene, se non che nelle azioni più affollate bisognerà inventarsi 2 o 3 dita aggiuntive per poter attivare opportunamente le abilità in successione.
Gli attacchi non consumano nessuna riserva di mana o energia di alcun tipo, bensì hanno un tempo di ricarica tra un utilizzo e l'altro.

Modalità di gioco.
BC prevede 3 modalità di gioco.
- ARENA: classico Team Deathmatch; niente respawn, l'ultima squadra a rimanere in piedi vince.
- CONQUEST: classico Conquista, ci sono 3 punti sulla mappa da controllare; la squadra che ne controlla di più per più tempo vince.
- ARTIFACT: più o meno classico Cattura la Bandiera; l'unica differenza è che se si sottrae e si porta nella propria base l'artefatto (= bandiera) della squadra avversaria, questa dispone di 10 secondi per recuperarlo, il che aggiunge un po' di tattica in più.


Uno scontro all'ultimo sangue! Wattaaa!


Classi.
Il gioco offre 22 classi, raggruppate in 4 archetipi.
- Melee Damage (Harbinger, Spear Master, Ranid Assassin, Ravener, Stalker, Reaver): queste classi sono accomunate dall'ingente quantità di danno che riescono a distribuire; gettatevi nella mischia e menate a più non posso.
- Ranged Damage (Engineer, Igniter,Gunner, Nomad, Seeker): simili alle Melee, con la differenza che supportano la squadra con attacchi a distanza e indebolimenti vari (incediare, avvelenare, rallentare etc.).
- Tank (Glutton, Vanguard, Inhibitor, Thorn, Guardian): peculiarità di queste classi è la gran quantità di danno in grado di assorbire prima della morte; insieme a un Healer diventano difficile da buttare giù (Team Fortress 2 docet).
- Healing (Alchemist, Astronomer, Herald of Insight, Blood Priest, Grimrog): queste sono le tipiche classi che possono ribaltare uno scontro, curando e buffando (potenziando) i propri compagni a dovere.


Un Igniter pronto a saltarvi addosso.


Il sistema di combattimento è interamente gestito tramite tastiera e mouse:
WASD: movimento;
Barra Spaziatrice: attiverete l'abilità che vi teletrasporterà/muoverà/farà saltare in caso stiate morendo. Gli effetti aggiuntivi variano in base alla classe (l'Engineer riempie di pece i nemici su cui balza, l'Igniter crea un'esplosione nel luogo in cui si teletrasporta, il Reaver zompa con una potente spadata etc.), ma l'utilizzo primario sarà per scappare in caso di morte imminente.
QERT: con questi tasti attiverete le varie abilità della classe (proiettile stordente, lanciafiamme, serie di calci, cura di massa etc.).
F: questo tasto attiverà la mossa denominata "Ultimate", unica per ogni classe, di un potenza micidiale. Sarà attivabile solo quando la barra verde (dell'Energy) avrà raggiunto il 100%; si riempirà eseguendo combo e inferendo danni ai nemici.
Mouse Dx e Sx: al mouse sarà relegato il compito di "mirino" con cui indirizzare i vari attacchi (scordatevi il sistema di WoW et similia); con il tasto sinistro si sferra l'attacco primario, più o meno comune a tutte le classi (effetti non potenti ma ricarica veloce) e con il tasto destro un attacco diverso per ogni classe (come con i tasti QERT).


Ecco la mappatura dei controlli. Gli alieni multitentacolari avranno sicuramente un netto vantaggio su di voi.


Le classi hanno equipaggiamento e abilità prefissati, e potrete al più cambiarne aspetto fisico, ma non le statistiche. Tutto questo a vantaggio della giocabilità, in cui il successo sarà determinato più dall'abilità del giocatore che dal tempo speso a fare esperienza, livellare e comprare equipaggiamento come forsennati. Se siete delle pippe, resterete delle pippe a meno che non vi impegnerete a giocare seriamente e con tattica.

Il gioco integra un sistema di livelli e gradi; il primo esprime semplicemente la quantità di tempo spesa a giocare e aumenterà nel corso delle partite, il secondo sarà invece indice della vostra effettiva bravura e aumenterà o diminuirà in base alle vostre performance in campo. I fattori che determinano il vostro grado sono diversi e vanno dal numero di vittorie, uccisioni e morti, al numero di danni inferti, status negativi applicati etc.; insomma, più farete gioco di squadra, migliore sarà la vostra performance in campo e più altro sarà il vostro grado.

Giocando le partite potrete guadagnerete i Bloodcoins, utili per sbloccare nuove classi (all'inizio ne avrete a disposizione solo 3 prefissate più una a piacere), costumi extra e quant'altro. Per la cifra di 29.99 € (Champion Edition) o 89.99 € (Titan Edition) avrete accesso fin da subito a tutte le classi, e in più godrete di particolari vantaggi, come bonus all'esperienza (per salire più velocemente di livello), sconti nello store, titoli da aggiungere dopo il vostro nickname, avatars personalizzati e altre cose del utili ad aumentare la vostra autostima.
Uno dei difetti peggiori, però, introdotti con l'ultima patch, sono i Traits e i Medallions. Questi, sbloccabili rispettivamente dal livello 5 e dal livello 8, portano a una serie di vantaggi per i livelli più alti, in quanto i primi forniscono 1 punto bonus (distribuibile tra alcune caratteristiche come maggiore vita, maggior danno, maggiore resistenza a un elemento etc.) per ogni livello del nostro account. I Medallions invece garantiscono un'abilità extra o un'abilità passiva. Tutto sommato, pur trattandosi di vantaggi che minano il bilanciamento della giocabilità, un giocatore scarso non si salverà con qualche bonus garantitogli da questo sistema, ma i giocatori più bravi in campo diventeranno difficili da abbattere a causa dei loro Traits; tuttavia il fatto che siano disponibili questi vantaggi per i giocatori di livello più alto può scoraggiare i nuovi utenti che si avvicinano a BC.


Esempio di Traits e Medallions


È stata annunciata anche l'introduzione di dungeons in una delle prossime patch, cosa che potrebbe spezzare il gameplay e renderlo più variegato.

Si tratta comunque di un gioco molto interessante, che premia le abilità del giocatore, il gioco di squadra e la collaborazione, in combattimenti frenetici e adrenalinici.
Consiglio di provarlo, pur trattandosi di un Freemium gli utenti premium non dispongono di sostanziali vantaggi in-game tali da sbilanciarlo. Non mi convincono ancora i Traits e i Medallions, ma è pur sempre un Freemium...

Sito ufficiale di Bloodline Champions.

Il Dottor Basalto

3 commenti:

  1. Grazie della visita! Interessante anche il tuo argomento per uno come me che ama da sempre i videogiochi... ;-)

    RispondiElimina
  2. [...] MMOFPS (Massive Multiplayer Online First Person Shooter), ovvero sparatutto in prima persona a squadre in stile Call of Duty; offre tre modalità diverse: classico deathmatch a squadra, un modalità Dominio in cui una squadra deve piazzare una bomba e la squadra avversaria disinnescarla, e la modalità Infezione, pessima fotocopia del ben più noto Zombie Panic! Source. Buona la grafica, giocabilità scontata, sbilanciamento a favore di utenti non paganti. Provatelo se non avete altri CoD o Battlefield in alternativa. Bloodline Champions (2011) Divertente, frenetico e tattico, si tratta di un gioco d’azione a squadre, in cui i giocatori si sfideranno all’interno di un’arena controllando una tra le tante classi offerte, ciascuna caratterizzata da bonus, malus e abilità peculiari. Molto coinvolgente, non è il solito clone di Defence of the Ancients (DotA), ed è molto accessibile. Consigliato a tutti, ne avevo già parlato approfonditamente qui. [...]

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...